Le News di CONSULENZE DIGITALI - Consulenti Digitali

Vai ai contenuti

Umberto Rapetto nominato vicepresidente del Garante Privacy della Repubblica di San Marino

Consulenti Digitali
Pubblicato da in News Privacy Europea · 15 Marzo 2019
Il generale Umberto Rapetto è stato nominato vicepresidente del Garante per la protezione dei dati personali della Repubblica di San Marino, dove l'Autorità è un organo collegiale composto dal Collegio e dall’Ufficio.
Fonte federprivacy.org
Il Collegio è costituito da tre membri che durano in carica quattro anni e sono nominati dal Consiglio Grande e Generale, il quale individua il presidente e il vicepresidente.
I componenti dell’Autorità devono essere scelti tra esperti di comprovata esperienza e competenza in materia di protezione dei dati personali, con particolare riferimento alle discipline giuridiche e dell’informatica, e dopo le nomine di Nicola Fabiano come presidente, e di Patrizia Gigante come membro, con quella di Umberto Rapetto come vicepresidente l'organismo sanmarinese per la tutela della privacy assume adesso ancora maggiore autorevolezza, come rileva Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy:
"Quella di nominare Rapetto è stata una scelta che denota una notevole lungimiranza da parte della Repubblica di San Marino, che oltre ad avere un'Autorità di elevatissimo spessore e finalmente pronta per essere pienamente operativa, acquisisce ora anche un notevole prestigio a livello internazionale che potrà attirare ancora più operatori economici ai piedi del monte Titano, ma ha anche tutto il potenziale per diventare un modello virtuoso nella protezione dei dati personali che potrà essere imitato da altri Stati."
Con una carriera di ufficiale lunga trentasette anni nella Guardia di Finanza, di cui undici trascorsi come comandante del GAT (Nucleo Frodi Tecnologiche), Umberto Rapetto ha tre lauree e ha condotto numerose indagini diventate celebri, come quelle che hanno portato alla condanna in via definitiva degli hacker protagonisti di attacchi sul web a danno del Pentagono e della NASA, che lo hanno reso noto in Italia e all'estero come lo "sceriffo del web".
Ed è proprio grazie alle straordinarie caratteristiche di Rapetto, il quale negli scorsi anni è sempre stato speaker d'eccezione a tutte le edizioni del Privacy Day Forum, che la stessa Federprivacy ha potuto beneficiare delle sue competenze e delle sue capacità che hanno contribuito alla costante crescita della comunità della principale associazione italiana di riferimento degli addetti ai lavori nel campo della data protection, che da poco ha superato la soglia di 10mila iscritti.



Torna ai contenuti