Le News di CONSULENZE DIGITALI - Consulenti Digitali

Vai ai contenuti

TikTok accusata di violare le leggi sui minori

Consulenti Digitali
Pubblicato da in News Privacy Europea · 6 Dicembre 2019
Dagli Stati Uniti arrivano nuove denunce contro TikTok, rea di non garantire adeguata protezione ai minori.
TikTok, tra le prime cinque app più scaricate su App Store e tra le più diffuse tra i giovanissimi, è stata accusata di violare le leggi americane sulla protezione dei minori.
fonte iphoneitalia.com
La denuncia afferma che il primo problema dell’app TikTok è che non riesce ad offrire le garanzie adeguate per impedire ai minori di utilizzare l’applicazione. Inoltre, i dati verrebbero condivisi su server cinesi su cui non si sono adeguati controlli. Inoltre, tra dicembre 2015 e ottobre 2016 l’app ha anche raccolto dati sulla posizione degli utenti senza il loro consenso.
Oltre ad essere una piattaforma sulla quale gli utenti possono comunicare con altri tramite video e messaggi diretti, gli account utenti sono impostati come pubblici per impostazione predefinita, insieme a tutte quelle informazioni di identificazione personale. Tuttavia, anche se gli utenti dovessero impostare il proprio profilo su privato, i loro dati, inclusi nomi utente, immagini del profilo e biografia, rimangono pubblici e ricercabili da altri utenti.
Inoltre, la causa sostiene che fino a ottobre 2016 l’app aveva una funzione che avrebbe consentito agli utenti di connettersi con altri utenti di Musical.ly nella loro area geografica tramite la scheda “la mia città“, che mostrava “un elenco di altri utenti all’interno di un raggio di 50 miglia e con i quali era possibile connettersi e interagire tramite messaggio diretti“. Per i querelanti, questo ha creato un grave rischio per la sicurezza dei minori, che potevano facilmente essere intercettati e contattati da malintenzionati.
TikTok non ha immediatamente risposto a queste accuse, limitandosi a dire che i dati degli utenti sono al sicuro.



Torna ai contenuti